I SEMINARI

Accesso alla terra, al credito e alla formazione: le tre porte che ha davanti chi decide di investire oggi nell’agricoltura. La sfida che va giocata per aprirle non è affatto semplice, e spesso quelle porte si configurano come ostacoli invalicabili. La proposta formativa dei seminari “Coltiva il tuo Futuro”, giunti nel 2017 alla loro quarta edizione, ha lo scopo di fornire le chiavi per aprirle nel contesto oggi etichettato come “ritorno alla terra”, nel pieno della crisi economica e occupazionale, nella difficoltà di pensare e sviluppare alternative di lavoro stabili e soddisfacenti.

L’idea di proporre i seminari è nata osservando l’aumento significativo negli ultimi anni del numero di coloro che si sono avvicinati alla durezza dei campi e al rigore delle stagioni, affascinati spesso da una visione bucolica dell’agricoltura, ma che hanno gettato la spugna prematuramente scoraggiati dalle difficoltà gestionali, pratiche ed economiche di una dimensione che oppone normale resistenza. Al tempo stesso l’agricoltura, nella sua declinazione multifunzionale, continua evidentemente ad attrarre investimenti pratici e motivazionali sia nelle nuove generazioni che in quelle vecchie. A fronte di tutto ciò, c’è un deficit di formazione-informazione, e mancano le opportunità di entrare in contatto, specie nel contesto urbano di Roma, con le risorse di un settore spesso solo “immaginato” e di analizzarne le problematiche.

QUARTA EDIZIONE – SEMINARI 2017

Creare un’attività agricola cooperativa

17861684_1341904595867965_3846687758360604618_nPer il quarto anno, in due giornate complete offriamo tutti i punti di riferimento necessari per approcciare ad un’attività nel mondo rurale, con attenzione ai servizi connessi all’agricoltura.

Dagli aspetti amministrativi, per iniziare una attività ex novo, agli aspetti pratici dei diversi modelli di agricoltura ecologica oggi disponibili; dalla ricerca fondi fino alle attività della multifunzionalità (agriturismo, apicoltura, agricoltura sociale). Questi gli argomenti che saranno affrontati da esperti del settore.

E poi le visite in aziende multifunzionali su terre pubbliche: la cooperativa storica Co.br.ag.or., che quest’anno compie 40anni, e Borghetto San Carlo, 22 ettari affidati alla nostra Cooperativa da maggio 2015.

A completare il quadro pranzi e degustazioni dei nostri agri-chef, perchè per capire l’agricoltura, quella buona, sicuramente bisogna assaggiarla.

Come novità per quest’anno, i seminari faranno da porta di accesso per essere selezionati nella “Scuola diffusa della terra Emilio Sereni”, un percorso di formazione coordinato da Terra! onlus che a maggio, attraverso 160 ore di lezioni frontali pratiche e teoriche, selezionerà ragazzi e ragazze per una BORSA LAVORO RETRIBUITA di sei mesi in tre aziende agricole ecologiche.

I seminari sono sostenuti da BCC Federlus e Fondazione Roma Solidale e inseriti nel progetto per assistenza alla start-up CoopUp, di Confcooperative Roma Capitale.

LE EDIZIONI PASSATE

Prima edizione 2012

Layout 3La prima edizione dei seminari, nel 2012, è stata ideata e interamente sostenuta dalla Cooperativa Co.r.ag.gio. Lo scopo principale era quello di fornire gli strumenti per conoscere il patrimonio agricolo pubblico esistente, formare e rafforzare un giovane movimento che rivendicava l’accesso alla terra, offrire strumenti teorici per avviare nuove attività agricole e ridisegnare un “piano del lavoro” locale. I seminari, sviluppati in tre giornate, erano stati ospitati dalle aziende agricole Co.br.ag.or e Agricoltura Nuova, entrambe nate dalle occupazioni agricole degli anni ’70 e modelli di impresa virtuosa, e dal Parco degli orti urbani dell’ex VII Municipio. Tra i relatori figuravano: agronomi dello studio Agrifolia, tecnici dell’Arsial, sindacalisti della Cgil Roma e Lazio e della Flai Cgil, associazioni come ‘Territorio Roma’, l’azienda Romana Mercati, sigle di categoria come la CIA.

Seconda edizione 2013

COR_locandina-web

Nella seconda edizione dei seminari (2013) sono state introdotte delle novità importanti grazie sopratutto alle preziose collaborazioni di INEA e Fondazione Roma Solidale (con quest’ultima la Cooperativa Co.r.ag.gio ha sottoscritto un protocollo d’intesa) che hanno sostenuto una parte dell’investimento. I seminari infatti si sono arricchiti di una giornata in più di lezioni e sono proseguiti con dieci stage retribuiti offerti a una selezione di partecipanti presso le aziende agricole La Mistica, Capodarco Grotta Ferrata, Co.br.ag.or e Agricoltura Nuova. Il numero delle richieste di partecipazione al seminario è stato sorprendente: in media più di 50 partecipanti per ogni incontro; complessivamente 100 iscritti distribuiti tra le quattro giornate e circa 100 le richieste a cui per motivi logistici non si è potuto rispondere. Nel corso dei quattro incontri sono stati affrontati aspetti pratici e burocratici, economici e sociali legati all’avvio di nuove attività agricole: “Avviare una attività agricola: procedure e risorse finanziarie”; “Primo insediamento: cosa Fare”; “Al di là della produzione, i servizi: l’Agricoltura sociale”; “Sostenibilità e fruibilità delle attività agricole”. Location degli incontri sono state le aziende agricole: Co.br.ag.or, Testa di Lepre, La Mistica e Tenuta del Cavaliere. Ogni giornata è stata allietata da un coffee break, dalla visita aziendale e da un aperitivo. Tutti i nomi dei relatori e i focus tematici affrontati sono consultabili qui.
Da qui sono nate altre due esperienze: l’Associazione “Coltiva Futuro” di cui sono promotori e componenti del direttivo i soci della Cooperativa Co.r.ag.gio e che ha tra gli iscritti i partecipanti ai seminari degli scorsi anni, professionisti del settore e ambientalisti; e la pubblicazione ‘Coltiva il tuo futuro. Orientamento per l’avvio di attività agricola multifunzionale’, un libro collettivo in cui hanno scritto sedici esperti del settore, che la Co.rag.gio si propone di aggiornare con i seminari 2015, e tutti hanno rinunciato al diritto d’autore non percependo quindi compensi dalla vendita del volume. Dall’edizione del 2013 infine si sono costituiti gruppi di giovani organizzati, in grado di partecipare ai bandi pubblicati dalla Regione (Arsial) e da Roma Capitale.

Terza edizione 2015

CTF-locandina2015-A4-nuovologo-webAnche per l’edizione 2015 il ciclo dei seminari si è sviluppao in 4 incontri tematici: “Le tecniche agronomiche sostenibili” (10 marzo), “Avviare un’attività agricola” (25 marzo), “Le possibilità dell’agricoltura multifunzionale” (9 aprile) e “Sostenere economicamente l’attività agricola” (20 aprile). Gli argomenti di massima che sono stati affrontati nel corso dei seminari sono: avvio di una start-up agricola, dagli aspetti burocratici a quelli pratici; i nodi di natura economica e il contesto sociale in cui deve operare un’azienda efficiente; i modelli e le forme di agricoltura possibili, tra esigenze imprenditoriali ed equilibrio territoriale; dalla produttività al marketing, le sfide dell’agricoltura moderna e le distorsioni prodotte dall’economia illegale. La scelta delle location, come negli anni precedenti, è ricaduta sui modelli virtuosi dell’imprenditoria locale e sulle terre di proprietà pubblica. Il ciclo seminariale, come è avvenuto nel 2014, si è concluso con gli stage della durata di dieci giorni circa. Gli stage pratici rimborsati hanno completato il quadro formativo, permettendo il confronto diretto con il lavoro agricolo.