Rassegna/ A Milano “Seed&Chips”, il salone dell’agricoltura 2.0

Seedsandchips

Seeds&Chips sarà il primo salone internazionale dedicato alle trasformazioni che il digitale sta portando (e porterà) nella produzione, distribuzione e consumo del cibo. Internet of food, tracciabilità dei prodotti, distribuzione, riduzione sprechi, agricoltura 2.0, cognitive cooking, smart kitchen, food safety, new food economy, idroponico, piattaforme di e-commerce, stampanti 3d per il mondo alimentare: sono i temi che verranno trattati dall’evento organizzato da Milano Cucina, che sarà presente come un Fuorisalone in città con vari eventi legati al food.

All’interno di Seeds&Chips ci saranno le Seeding Box, degli spazi dove giovani innovatori e startup potranno incontrare le grandi aziende e potenziali investitori per presentare le proprie offerte e soluzioni con due programmi: “Seeds call Chips” quando è la startup a cercare l’incontro e “Chips call Seeds” quando sono le grandi aziende e investitori che cercano innovazioni che possono rendere più efficienti o rivoluzionare determinati modelli di business. Alcuni esempi:

  • Cucina Mancina, che affronta il tema dei “mancini alimentari” e soddisfa il gusto di persone che per motivi di salute hanno esigenze alimentari particolari;
  • Robonica che unendo i concetti di robotica e idroponica ha creato l’orto digitale del futuro gestibile da smartphone;
  • Greenonyx startup israeliana che ha sviluppato una tecnologia in grado di coltivare e “stampare” al bisogno un super cibo come il Khai Nam o “caviale verde”;
  • Natural Machines con la prima stampante per la produzione di cibi;
  • Viveat piattaforma rivolta al B2B che promette di favorire un maggior controllo della filiera, tutela del consumo e diffusione del prodotto in modo certificato utilizzando una tecnologia NFC (Near Field Communication). Continua a leggere

    (Fonte: Agronotizie)