Rassegna/ Istat: “L’agricoltura in Campania è donna”

renata_sul_trattore

I risultati del 6° censimento dell’Agricoltura rilevano una presenza significativa di aziende agricole a gestione femminile in Campania, superiore rispetto al Sud Italia e all’intero Paese. Questa evidenza ha ispirato il progetto di uno studio congiunto tra Istat e Ufficio regionale di censimento istituito presso l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Campania per approfondire il fenomeno. I risultati sono raccolti nel volume “L’Agricoltura al femminile in Campania. Analisi di un processo di modernizzazione”, che coglie le opportunità offerta dalla disponibilità di microdati aziendali per produrre analisi con un elevato dettaglio tematico e territoriale, fotografando la realtà agricola campana alla luce della variabile di genere.

Quello che emerge in maniera preponderante è che la donna, nei territori rurali, è protagonista della custodia e della salvaguardia proprio della ruralità. Un ruolo che non è frutto di un mero ritorno all’agricoltura determinato dalla fragilità del contesto economico, bensì di un reale desiderio di innovazione e di crescita, attraverso la riscoperta di quei valori e quelle tradizioni di cui il mondo agricolo è da sempre portatore.

(Fonte: Gazzetta di Salerno)